SPORTELLO LAVORO A CITTA’ SANT’ANGELO

A Città Sant’Angelo è attivo il primo “SPORTELLO LAVORO”, in prima battuta rivolto essenzialmente ai giovani angolani in cerca di lavoro, di informazioni su percorsi formativi o di consigli per mettersi in proprio, poi ampliato anche ai disoccupati con più di 30 anni, in attuazione della linea di intervento della Regione Abruzzo GARANZIA OVER, per essere d’aiuto e di supporto in questo periodo particolarmente difficile sotto il punto di vista lavorativo.
Lo sportello è operativo presso la sede della Biblioteca Ragazzi in Corso Vittorio Emanuele a giovedì alterni dalle ore 9:00 alle 12:00.

garanzia-over

giovani-e-lavoro

CORSO PER ASSAGGIATORI DI OLIO DI OLIVA

L’Amministrazione Comunale indice e organizza un Corso per Assaggiatori di olio di oliva, i cui partecipanti potranno conseguire l’idoneità fisiologica per l’eventuale iscrizione nell’Elenco Nazionale degli Assaggiatori di olio di oliva.

Il Corso, autorizzato dalla Regione Abruzzo, si articola in 35 ore (5 ore al giorno per sette giorni); le lezioni saranno tenute da autorevoli docenti esperti del settore.

La quota di iscrizione al Corso è di € 200,00, con la precisazione che lo stesso sarà attivato solo con il raggiungimento del numero minimo di 25 partecipanti.

La preiscrizione dovrà essere effettuata – mediante compilazione dell’apposito modello – presso la Biblioteca Comunale – Sezione Adulti di Città Sant’Angelo, tutti i giorni feriali (sabato escluso) dalle ore 8,30 alle ore 13,30 e dalle ore 14.30 alle ore 18.30, oppure a mezzo fax 085.9696201 o tramite la seguente e.mail:
promozione.culturale@comune.cittasantangelo.pe.it

INFO: 0859696252/225

CORSO PER ASSAGGIATORI DI OLIO DI OLIVA

modello di iscrizione

Progetto Alternanza Scuola Lavoro “INFO POINT per Turisti”

Il giorno 8 giugno ha preso inizio il Progetto Alternanza Scuola Lavoro “INFO POINT per Turisti”, voluto fortemente dall’Amministrazione Comunale di Città Sant’Angelo in collaborazione con l’Istituto Omnicomprensivo Bertrando Spaventa ed in particolare con la classe 3^ A del Liceo Linguistico. Un progetto finalizzato all’incremento dell’accoglienza che da sempre Città Sant’Angelo offre ai visitatori del nostro splendido borgo e al coinvolgendo dei ragazzi, una delle risorse più preziose che ci sono e che permettono di guardare al futuro. Un grande ringraziamento al Dirigente Scolastico che ha sposato fin da subito quest’iniziativa, alle Professoresse e Professori che si sono prodigati affinché il progetto si realizzasse e alle ragazze, le vere protagoniste, per l’interesse dimostrato. Grazie anche all’Associazione che da anni gestisce il servizio di guide turistiche nel centro storico angolano per la disponibilità dimostrata.
Sono certa che saremo un’ottima squadra! Buon lavoro…Ad maiora!

20160608_095411

20160608_095637

AVVISO PUBBLICO FINALIZZATO AD INCENTIVARE L’INGRESSO DEI GIOVANI NEL MERCATO DEL LAVORO

Con l’iniziativa “30+”, la Regione Abruzzo intende agevolare l’ingresso nel mercato del lavoro dei giovani che vivono nel proprio territorio, con priorità per i Comuni ricadenti nelle così dette aree di crisi o nelle aree interne o nelle aree territoriali interessate dagli Aiuti a finalità regionale.

I destinatari dell’intervento sono giovani under 35 anni, non iscritti al Programma Garanzia Giovani.

Devono possedere le seguenti caratteristiche:

– età compresa tra i 18 ed i 35 anni non compiuti (34 anni e 364 giorni);

– essere residenti e domiciliati in uno dei Comuni abruzzesi, con priorità per i Comuni ricadenti nelle così dette aree di crisi o nelle aree interne o nelle aree territoriali interessate dagli Aiuti a finalità regionale;

– essere diplomati o laureati;

– essere disoccupati da almeno sei mesi.

All’interno del target di destinatari sopra individuato, sarà riservata una priorità per i giovani 30- 34enni (35 anni non compiuti) nonché una premialità per le donne concretizzata in un incentivo all’assunzione più marcato, in quanto gravate da un significativo differenziale di genere in Abruzzo rispetto alle possibilità di trovare un’occupazione.

Due le linee di intervento:

Linea A): realizzazione di esperienze di tirocinio formativo extracurriculare di 6 mesi, durata che negli anni ha dimostrato più alto impatto occupazionale;

Linea B): incentivazioni all’assunzione con contratto di lavoro a tempo indeterminato, cumulabili con analoghe iniziative nazionali.

L’intervento è stato approvato con determinazione n. 75/DPG007 del 15/3/16.

Avviso30-

All_B.-istanza

All-C-Autodichirazione

All.-D1-atto-di-impegno-tirocinio

All.-D2-atto-di-impegno-incentivo

All_E_DeMinimis

All-E1_DeMinimisCollegate

All-E2-istruzioni

All_F-impegno-Deggendorf

VOUCHER REGIONALI PER L’ALTA FORMAZIONE 2015, la seconda tranche scade a maggio

C’è tempo fino al 31 maggio 2016 per richiedere i voucher che la Regione Abruzzo ha messo a disposizione dei giovani studenti abruzzesi per favorire e sostenere il loro diritto all’Alta Formazione.

L’Avviso, è stato lanciato nel mese di ottobre 2015 ed è indirizzato a giovani abruzzesi under 35 capaci e meritevoli, appartenenti a nuclei familiari con reddito ISEE inferiore a 25mila euro, che potranno ottenere il rimborso delle spese di iscrizione e frequenza sostenute o da sostenere.

Due sono le tipologie di Voucher messe a punto dalla Regione:

1) quelli per sostenere l’iscrizione – frequenza a corsi di laurea specialistica o triennale, relativi alle annualità accademiche 2014/2015 e 2015/2016 (ma per questa tipologia le domande scadevano a dicembre 2015)

2) quelli per sostenere l’iscrizione – frequenza a corsi di laurea specialistica o triennale svolti in Italia o percorsi formativi post laurea (corsi di specializzazione, master, dottorati di ricerca) svolti in Italia o all’Estero, e relativi alle annualità accademiche 2016/2017. In questo caso, naturalmente, la Regione copre spese future, ancora da sostenere, con finalità di stimolo verso l’Alta Formazione di quanti sono residenti in Abruzzo.

Le domande, in questo caso, possono essere presentate entro il 31 maggio 2016.

Il voucher ha un’entità massima variabile da 3 mila a 8 mila euro.

Nella valutazione:

– si valorizza il merito: più punti a chi ha voti migliori;

– si valorizza chi si è iscritto a percorsi formativi dal contenuto scientifico e tecnologico, in linea con le indicazioni europee;

– si danno 10 punti in più ai giovani con invalidità pari o superiore al 66%.

https://app.regione.abruzzo.it/avvisipubblici/49IDottobre2015

MICROCREDITO, Riapertura termini del III Avviso Pubblico. Dal 9 marzo al via le domande

Dal 9 marzo 2016 sarà possibile presentare le domande di partecipazione alla RIAPERTURA TERMINI del III AVVISO PUBBLICO PER L’EROGAZIONE DI MICROCREDITO.

Grazie alla nuova dotazione messa a disposizione dalla Regione Abruzzo e dai rientri derivanti dai precedenti Avvisi, si è deciso di riaprire i termini del III Avviso, pubblicato in data 27 marzo 2015.

Pertanto, le indicazioni di massima (beneficiari, spese ammissibili, entità del finanziamento, ecc.) restano invariate rispetto al III Avviso, mentre ovviamente cambia la tempistica per l’inoltro delle istanze.

Lo sportello per la presentazione delle domande sarà aperto dal 9 marzo 2016 e fino al 17 marzo 2016. Saranno ritenute ammissibili solo le istanze pervenute ad Abruzzo Sviluppo entro e non oltre il 30 marzo 2016.

Come di consueto i finanziamenti saranno concessi a favore di iniziative imprenditoriali e di lavoro autonomo, costituende (Tipologia A) o costituite (Tipologia B), nella fattispecie Microimprese (che assumono la forma giuridica di ditta individuale, di società di persone, società cooperative) e lavoratori autonomi o liberi professionisti.
Le entità del prestito vanno da un minimo di 5mila ad un massimo di 10mila euro per le persone fisiche e da 10mila a 25mila euro per le società.

Saranno considerate ammissibili al finanziamento:

le spese di funzionamento e di gestione (a titolo indicativo ma non esaustivo si riportano le seguenti voci: utenze, affitti,..), le spese per consulenze specialistiche inerenti il programma proposto;
le spese per investimenti fissi, limitatamente a macchinari, impianti, software, attrezzature generiche, scorte di magazzino, mezzi mobili, opere murarie per adeguamento e messa a norma dei locali, direttamente connessi all’attività.
Tutte le spese dovranno essere sostenute successivamente alla presentazione della domanda.

Per la richiesta di chiarimenti è possibile scrivere a fsemicrocredito@abruzzosviluppo.it indicando nell’oggetto: “RIAPERTURA TERMINI III Avviso per l’erogazione di microcredito” oppure chiamare il Numero Verde 800 193 703 nei seguenti giorni e secondo il seguente orario: Lunedì, Mercoledì e Venerdì 10.00 – 12.00 / Giovedì 15.00 – 17.00.

Per la richiesta di informazioni, nonché per il supporto nella predisposizione della domanda di finanziamento, si potrà altresì contattare, gratuitamente, la rete degli Operatori Territoriali i cui riferimenti sono disponibili al seguente link:
http://www.abruzzosviluppo.it/new/microcredito-gli-operatori-territoriali/

Per la richiesta di informazioni saranno, altresì, disponibili sportelli dedicati presso i Centri per l’Impiego delle quattro province abruzzesi.

Microcredito_III-Avviso-pubblico_Bando

Domanda-Microimpresa-costituenda-Mod.1

Domanda-Microimpresa-costituita-Mod.2

Domanda-Lavoratore-autonomo-libero professionista-Mod.3

Domanda-Lavoratore-autonomo-libero professionista costituendo-Mod.4

Autodichiarazione-non-bancabilità -Mod.5

Autodichiarazione-de-minimis-Mod.6

Autocertificazione-regolarità-contributiva-Mod.7

Dichiarazione disponibilità immobile-Mod 8

Garanzia Giovani, al via nella Marsica i corsi gratuiti per favorire l’inserimento nel mondo del lavoro

Garanzia Giovani, al via nella Marsica i corsi gratuiti per favorire l’inserimento nel mondo del lavoro

Lo scorso 31 dicembre è formalmente terminata la prima sperimentazione italiana delprogramma Garanzia Giovani. Si sono iscritti e registrati più di novecentomila giovani neet, ragazzi che non lavorano, non studiano, non si formano. Di questi circa seicentomilasono già stati presi in carico per interventi di formazione e lavoro.

La nuova fase di Garanzia giovani, fortemente voluta dal Ministro del lavoro Giuliano Poletti, mira a dare risposte ai circa 400mila giovani che non sono stati ancora presi in carico ma si sono registrati, nella seconda fase: si apre quindi alle necessità di formazione e di lavoro dei tanti giovani neet non ancora coinvolti nel Programma Garanzia giovani.

Nella Marsica sono in partenza, per questa seconda fase, corsi di formazione per l’inserimento al lavoro misura 2A, per molte figure professionali richieste dalle aziende.

I Corsi, completamente gratuiti, si svolgeranno presso la sede della SGI (Organismo di formazione della Regione Abruzzo) in via F. Crispi, 17 ad Avezzano e prevedono 100 ore di formazione in aula ed, in alcuni casi, uno stage presso le aziende del territorio che hanno manifestato l’interesse.

L’avvio delle attività è previsto entro il mese di marzo, le iscrizioni sono aperte fino al 05/03/2016.

Per iscriversi è necessario aver aderito a Garanzia Giovani(www.garanziagiovani.gov.it), aver già sottoscritto il PATTO DI ATTIVAZIONE con il centro per l’impiego e aver opzionato nello stesso la misura “2A Formazione per l’inserimento lavorativo”. E’ necessario inoltre munirsi del documento di identità, codice fiscale, curriculum e presentarsi presso gli uffici della SGI dal lunedì al venerdì, negli orari 9-13 e 15-18.

Per informazioni 0863410876 – info@sgiformazione.it

Subentro e sviluppo dell’imprenditoria giovanile in agricoltura

In data 17 febbraio 2016 è stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana il decreto relativo ai mutui a tasso zero per i giovani.

L’obiettivo della misura è quello di favorire il turnover in agricoltura e sostenere i giovani nelle iniziative imprenditoriali.

Nella fase del passaggio di aziende da vecchie a nuove generazioni, Ismea finanzia progetti di sviluppo aziendale o consolidamento nei settori della produzione, trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli.
Carta d’identità del servizio

-A cosa serve: a finanziare progetti di subentro e/o sviluppo aziendale

-Cosa finanzia: finanzia i progetti disviluppo o consolidamento promossi da un giovane che intende subentrare inun’azienda agricola o che sia già titolare di un’azienda da almeno due anni. I progetti finanziabili devono riferirsi ai settori della produzione, trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli.

-A chi si rivolge: giovani di età compresa tra i 18 e i 40 anni non compiuti, anche organizzati in forma societaria, che intendono subentrare nella conduzione di un’azienda, o che siano già conduttori di un’azienda agricola e che presentino un progetto per lo sviluppo o il consolidamento nei settori sopra menzionati.

-Agevolazioni: Mutuo a tasso zero della durata massima di 15 anni che copre sino al 75% della spesa ammissibile, per investimenti non superiori a 1.500.000 €.

-Requisiti: A) per progetti di subentro, l’azienda cedente deve essere un’azienda agricola economicamente e finanziariamente attiva da almeno due anni. L’impresa subentrante deve essere costituita da non più di 6 mesi, esercitare esclusivamente attività agricola e essere condotta da un giovane di età compresa tra i 18 e i 40 anni non compiuti, ovvero nel caso di società, avere la maggioranza assoluta di giovani imprenditori agricoli. B) per progetti di sviluppo o consolidamento aziendale l’impresa beneficiaria deve essere attiva da almeno due anni ed essere condotta da un giovane di età compresa tra i 18 e i 40 anni non compiuti, ovvero nel caso di società, avere una maggioranza assoluta di giovani imprenditori agricoli.

MINISTERO_DELL

Nuove imprese a tasso zero per avviare micro o piccole imprese

Dal 13 gennaio 2016 i giovani tra i 18 e i 35 anni e le donne che vogliono avviare una micro o piccola impresa possono usufruire degli incentivi per l’Autoimprenditorialità, afferenti al Decreto legislativo 185/2000, Titolo I.

Le agevolazioni, rinnovate con la Circolare del Ministero dello Sviluppo Economico del 9 ottobre 2015, che ha messo in campo uno stanziamento iniziale di 50 milioni di euro, sono ora conosciute con il nome “Nuove imprese a tasso zero” e saranno gestite, come sempre, da Invitalia.

L’Agenzia nazionale per l’attrazione di investimenti valuterà le richieste che potranno essere presentate esclusivamente online, attraverso apposita piattaforma informatica, concederà i finanziamenti e monitorerà la realizzazione dei progetti d’impresa.
Non ci saranno graduatorie, nè click-day: le richieste di finanziamento saranno esaminate in base all’ordine cronologico di presentazione. Dopo la verifica formale, è prevista una valutazione di merito che comprende anche un colloquio con gli esperti di Invitalia.

Le modalità di presentazione, i dettagli sugli incentivi e i criteri di valutazione sono descritti, come detto, nella Circolare del Ministero dello Sviluppo Economico del 9 ottobre 2015, ma di seguito sintetizziamo i principali punti:

A CHI SONO RIVOLTI GLI INCENTIVI

Gli incentivi sono rivolti alle imprese composte in prevalenza da giovani tra i 18 e i 35 anni e/o da donne. Le imprese devono essere costituite in forma di società da non più di 12 mesi rispetto alla data di presentazione della domanda. Anche le persone fisiche possono richiedere i finanziamenti, a condizione che costituiscano la società entro 45 giorni dall’eventuale ammissione alle agevolazioni.

NATURA DEGLI INCENTIVI

Gli incentivi sono validi in tutta Italia e finanziano progetti d’impresa con spese fino a 1,5 milioni di euro. Le agevolazioni sono concesse nei limiti del regolamento de minimis e consistono in un finanziamento agevolato senza interessi (tasso zero) della durata massima di 8 anni, che puó coprire fino al 75% delle spese totali.

Le imprese devono garantire la restante copertura finanziaria e realizzare gli investimenti entro 24 mesi dalla firma del contratto di finanziamento.

COSA SI PUÒ FARE

Sono finanziabili le iniziative per:

produzione di beni nei settori industria, artigianato e trasformazione dei prodotti agricoli
fornitura di servizi alle imprese e alle persone
commercio di beni e servizi
turismo
Possono essere ammessi anche i progetti nei seguenti settori, considerati di particolare rilevanza per lo sviluppo dell’imprenditoria giovanile:

filiera turistico-culturale, intesa come attività per la valorizzazione e la fruizione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico, nonchè per il miglioramento dei servizi di ricettività e accoglienza
innovazione sociale, intesa come produzione di beni e fornitura di servizi che creano nuove relazioni sociali o soddisfano nuovi bisogni sociali
Vedi le attività e le spese ammissibili

Presentazione e valutazione delle domande
La domanda puó essere inviata dal 13 gennaio 2016 esclusivamente online, sul sito di Invitalia. Le modalità di presentazione, i dettagli sugli incentivi e i criteri di valutazione sono descritti nella Circolare del Ministero dello Sviluppo Economico del 9 ottobre 2015. Le richieste di finanziamento saranno esaminate in base all’ordine di presentazione. Dopo la verifica formale, è prevista una valutazione di merito che comprende anche un colloquio con gli esperti di Invitalia
Invitalia:
www.invitalia.it – tel 848 886 88619009910_19000188_infograficasocie

Concorso fotografico per i Borghi più belli d’Italia in vista dell’Expo

 

Si chiama ExpoBorghi il concorso fotografico con premi per i vincitori

Il Club “I Borghi più belli d’Italia” ha organizzato l’iniziativa #ExpoBorghi, concorso fotografico a premi, totalmente gratuito, che consentirà a ogni Borgo di essere presente a EXPO con una propria immagine, nella mostra multimediale che potrà essere ammirata presso lo stand del Club.

l contest gratuito a premi ha come obiettivo la valorizzazione delle migliori produzioni fotografiche digitali,realizzate nel territorio dei comuni aderenti al club e condivise tramite il famoso social network Instagram.

Per partecipare è necessario scaricare l’app per smartphone e tablet Instagram e postare immagini con a commento l’hashtag #ExpoBorghi ed il nome del paese ritratto (es. #MoranoCalabro). Non c’è limite al numero di opere presentate e le immagini possono essere già postate sul proprio profilo o nuove. Quelle ritenute più meritevoli, saranno condivise giornalmente sul profilo instagram @borghitalia e sugli altri profili social del club; tra le fotografie pubblicate saranno scelte le tre immagini vincenti.

Le fotografie successivamente selezionate da una giuria di esperti (una per ogni comune), costituiranno una mostra multimediale presente ad Expo Milano 2015, con l’intento di promuovere l’immagine di ogni singolo borgo aderente al club.

Periodo: dal 1 febbraio 2015 al 30 giugno 2015.
Premi: 2 biglietti di ingresso ad Expo 2015 ai primi 3 classificati inoltre per il primo classificato un fantastico week-end per 2 persone in uno dei ‘‘Borghi più Belli di Lombardia’’. Il soggiorno è organizzato da Borghi Italia Tour Nertwork, partner dell’iniziativa. Regolamento completo su www.borghitalia.it

 

Data Inserimento: 16/02/2015
Data Ultima Modifica: 16/02/2015